Identificazione Melitaea

bacheca virtuale per promuovere la vita di comunità: idee, dubbi, progetti, critiche
Rispondi
Robin Nigel Fox
Messaggi: 3
Iscritto il: 21/11/2021, 13:09
Località: Pomarolo, TN

Identificazione Melitaea

Messaggio da Robin Nigel Fox »

Buongiorno a tutti,
Chiedo un aiuto per l’identificazione di una farfalla.
Allego 2 foto della farfalla trovata in un prato vicino a Forni di Sopra nelle Dolomiti Friulane, (Coordinate approssimative: 46.4245, 12.5903) a circa 1060 m di altezza il 27 giugno 2021. Secondo la guida di Tolman e Lewington sia Melitaea aurelia sia M. britomartis sono presenti in questa zona. E’ possibile distinguere tra le due solo con le mie foto? Non ho esperienza con alcune delle due specie, ma dal momento che l’ho vista volare ero convinto che la farfalla non si trattasse di M. athalia o M. diamina. Il volo era molto diverso nel senso che il battito delle ali era molto veloce (quasi come una falena) e volava lentamente in una linea diretta da un fiore ad un altro. Questo fatto può essere un aiuto per l’identificazione? Ho letto la descrizione di M. aurelia nel sito di Guy Padfield e lui parla del suo volo inefficace ma siccome non ha una pagina dedicata alla M. britomartis, forse non ha esperienza di quest’ultima e la specie potrebbe avere la stessa caratteristica.

Gradirei qualsiasi forma di aiuto.

Grazie

Robin Fox
Allegati
Melitaea aurelia o britomartis, Forni di Sopra 27.06.21 59e.JPG
Melitaea aurelia o britomartis, Forni di Sopra 27.06.21 59e.JPG (470 KiB) Visto 239 volte
Melitaea aurelia o britomartis, Forni di Sopra 27.06.21 58e.JPG
Melitaea aurelia o britomartis, Forni di Sopra 27.06.21 58e.JPG (483.79 KiB) Visto 239 volte
Claudio Sbaraglia
Messaggi: 2
Iscritto il: 21/11/2021, 17:35
Località: Ceske Budejovice, Czechia

Re: Identificazione Melitaea

Messaggio da Claudio Sbaraglia »

Ciao! Questa estate ho lavorato ad un progetto di cattura-ricattura in Repubblica Ceca proprio su queste specie: M. athalia, britomartis, aurelia e didyma. La differenza tra britomartis ed aurelia è molto difficile da captare dal vivo, e dalle foto ancora di più. Di solito l'elemento più distintivo sono i palpi: arancioni-neri in britomartis ed arancioni in aurelia. Altro caratter che guardavamo molto è la linea sulla pagina inferiore delle ali se fosse bianca (aurelia) o arancio tenue (britomartis), comunque entrambe le specie hanno dimensioni corporee minori rispetto a dydima ed athalia. Dalle foto mi sento di suggerire M. britomartis, per il colore dei palpi, anche se il colore della linea sembra bianca dalla foto e quindi più simile ad aurelia. Ripeto, è estremamente difficile valutare la specie corretta solo dalle foto ma avendone viste parecchie questa estate, ho pensato di poterti aiutare un pochino :smile:
Avatar utente
Paolo Mazzei
Site Admin
Messaggi: 15
Iscritto il: 30/10/2021, 10:26
Località: Rocca di Papa, Roma
Contatta:

Re: Identificazione Melitaea

Messaggio da Paolo Mazzei »

Ho girato la richiesta d'aiuto a Paolo Palmi, che mi risponde (e lo ringrazio :) ):
ho visto l'immagine di Melitaea che mi hai sottoposto.
Sai bene che è estremamente difficile distinguere Melitaea britomartis da Melitaea aurelia.
Entrambe presentano popolazioni sia molto chiare che scure. In questo caso, si tratta di un esemplare scuro ed io opterei per Melitaea aurelia.
La zona marginale del rovescio delle ali posteriori è chiara, l'esemplare è molto fresco e, se fosse M. britomartis, a fine giugno dovrebbe essere un po' rovinata almeno nelle frange.
Anche la quota mi sembra alta per Melitaea britomartis, le popolazioni italiane che conosco non superano i 400 m.

Paolo Mazzei :imago: :larva:
presidente di ALI
Robin Nigel Fox
Messaggi: 3
Iscritto il: 21/11/2021, 13:09
Località: Pomarolo, TN

Re: Identificazione Melitaea

Messaggio da Robin Nigel Fox »

Grazie, Claudio, Paolo M e Paolo P per l'aiuto. Sapevo che sarebbe stato difficile avere una risposta definitiva riguardo l'identificazioni di queste due specie ma apprezzo molto i dettagli delle vostre risposte. Sono contento per 2 motivi: 1) che avevo ragione che la farfalla non si trattava di M. athalia / celadussa o M. diamina; e 2) di aver trovato, per me, una specie nuova.
Grazie di nuovo.
Robin F.
Rispondi